La novità di Cristo è la sola capace di farci nuovi

I veri cambiamenti sono quelli che nascono da incontri significativi, dall’amore. Quando ci innamoriamo e amiamo davvero, tutto cambia nella nostra vita: dal modo di vedere e giudicare le cose, al rapporto con le cose e le persone.

Vangelo di Venerdì 2 Settembre

Allora gli dissero: «I discepoli di Giovanni digiunano spesso e fanno orazioni; così pure i discepoli dei farisei; invece i tuoi mangiano e bevono!».  Gesù rispose: «Potete far digiunare gli invitati a nozze, mentre lo sposo è con loro?  Verranno però i giorni in cui lo sposo sarà strappato da loro; allora, in quei giorni, digiuneranno». Diceva loro anche una parabola: «Nessuno strappa un pezzo da un vestito nuovo per attaccarlo a un vestito vecchio; altrimenti egli strappa il nuovo, e la toppa presa dal nuovo non si adatta al vecchio.  E nessuno mette vino nuovo in otri vecchi; altrimenti il vino nuovo spacca gli otri, si versa fuori e gli otri vanno perduti. Il vino nuovo bisogna metterlo in otri nuovi.  Nessuno poi che beve il vino vecchio desidera il nuovo, perché dice: Il vecchio è buono!».

(Luca 5,33-39)

Come funzionano i cambiamenti veri nella vita? Sembra che il vangelo di oggi cerchi di rispondere proprio a questa domanda. Infatti molte volte noi pensiamo di vivere dei cambiamenti decisivi, ma in realtà portiamo dentro la vita una novità che non ci fa nuovi. Continuiamo a pensare come sempre, ad agire come sempre e proprio per questo alla fine sprechiamo il nuovo che ci ha fatto visita.

È un po’ come un uomo o una donna che incontrano la novità dell’amore, se quella novità non li spinge a diventare nuovi nel modo di ragionare o di vivere allora condanneranno quell’amore al fallimento. Banalmente non si può dire di accogliere l’amore e continuare a vivere come degli scapoli.

In questo senso le parole di Gesù sono di una chiarezza estrema:

“Nessuno strappa un pezzo da un vestito nuovo per attaccarlo a un vestito vecchio; altrimenti egli strappa il nuovo, e la toppa presa dal nuovo non si adatta al vecchio. E nessuno mette vino nuovo in otri vecchi; altrimenti il vino nuovo spacca gli otri, si versa fuori e gli otri vanno perduti. Il vino nuovo bisogna metterlo in otri nuovi”.

La vera sfida che il Vangelo ci spinge a vivere oggi è questa: se è vero che abbiamo incontrato qualcosa di vero e di nuovo nella nostra vita, allora dobbiamo essere disposti a cambiare mentalità, ad agire diversamente, a vivere in maniera nuova. Senza di questo siamo già certi che quella novità non diventerà gioia ma solo un’ennesima mortificazione della vita.

Fonte: https://it.aleteia.org/2022/09/01/la-novita-di-cristo-e-la-sola-capace-di-farci-nuovi/

Articolo creato 174

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi