A ognuno sono dati i doni per promuovere il Regno. Non esistono cristiani che giocano in ritirata.

XXIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

LA PARABOLA DEI TALENTI

Ascolta l’audio del vangelo: http://www.lachiesa.it/bibbia/cei1974/mp3/Mt-25.14.mp3

Dall’omelia:

Un talento era l’equivalente di 35 kg di argento circa. Il salario di una intera vita. Quello a cui fu dato un “solo” talento fu benedetto col più grande dei doni: il dono delle ricchezze spirituali e della stessa vita, da trasformare in dono “per gli altri” e “con gli altri”, per creare insieme un bene più grande.

Articolo creato 91

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi